Axient Digital di Shure in tour con "Alive and Swingin'"

Roger Wagener, tecnico FOH

L'intera gamma di frequenza udibile è incredibilmente aperta, sia le alte frequenze che le basse. In termini di qualità audio e chiarezza, questo sistema ha rappresentato un netto passo avanti per me e di certo lo utilizzerò nuovamente in futuro.

Esigenze del cliente

Xavier Naidoo, Sasha, Rea Garvey e Michael Mittermeier, noti in Germania come il "German Rat Pack", tornano in tour nel 2017, portando il proprio spettacolo "Alive and Swingin'" in Germania, Austria e Svizzera. Dal 10 febbraio al 2 aprile, i quattro cantanti sono tornati a indossare lo smoking e, accompagnati dalla propria big band, hanno portato lo spettacolo in tour nelle sale concerti, registrando il tutto esaurito e un grande entusiasmo da parte del pubblico. Il tour si è concluso con tre concerti presso la Century Hall (nota in Germania come Jahrhunderthalle) di Francoforte.

Soluzione

In occasione del tour "Alive and Swingin'" 2017, è stato utilizzato il sistema microfonico wireless Axient Digital di Shure per la prima volta in Germania. Il tecnico FOH Roger Wagener e Sven Bonse (monitor), insieme al tecnico RF Peter Lorenz, hanno scelto il sistema microfonico wireless Axient Digital, composto da un ricevitore AD4Q a quattro canali e quattro trasmettitori portatili AD2 con capsule KSM8 a doppio diaframma, uno per ciascun solista. "Uso le capsule KSM8 da un po' di tempo, in altre produzioni", ha commentato Roger Wagener, spiegando la propria scelta. "Fin dall'inizio, sono stato molto entusiasta dall'effetto di prossimità ridottissimo del microfono, un aspetto davvero vantaggioso durante il tour di "Alive and Swingin'". Le capsule doppie sono abbinate così bene che il suono resta costante indipendentemente dalla distanza da cui il cantante si esibisce".

Di fatto, le capsule KSM8 hanno introdotto Roger Wagener al nuovo sistema wireless Axient Digital di Shure. "Un paio di mesi prima dell'inizio del tour, ho contattato Jens Stellmacher, responsabile account principali per i prodotti audio professionali di Shure, a proposito delle capsule KSM8 che utilizzavo al momento. Mentre ne parlavamo, Jens ha menzionato il nuovo sistema Axient Digital e ci ha chiesto se fossimo interessati a essere i primi a utilizzare il nuovo sistema dal vivo in Germania". Per Roger, i vantaggi erano evidenti. "L'intera gamma di frequenza udibile è incredibilmente aperta, sia le alte frequenze che le basse. In termini di qualità audio e chiarezza, questo sistema ha rappresentato un netto passo avanti per me e di certo lo utilizzerò nuovamente in futuro".

Axient Digital unisce gli aspetti migliori delle soluzioni wireless analogiche e digitali precedenti, come Shure UHF-R, Axient e ULX-D, per creare un sistema wireless digitale compatibile con AES3 e Dante, in grado di offrire trasparenza audio e prestazioni RF senza precedenti. Proprio come il sistema Axient originale, Axient Digital è estremamente resistente alle interferenze e alle interruzioni di segnale, inoltre è molto efficiente in termini di spettro, poiché offre fino a 47 canali wireless attivi in ciascuna banda televisiva a 6 MHz TV, quando viene utilizzata la modalità ad alta densità del nuovo sistema (o 63 canali in una banda a 8 MHz). Inoltre, la latenza complessiva del sistema viene mantenuta al di sotto di 2 ms. In breve, Axient Digital è un sistema affidabile e a misura di utente, utilizzabile in una vasta gamma di applicazioni, dalle esibizioni dal vivo alle presentazioni aziendali, fino ai progetti relativi al suono installato.

Risultati

Anche il tecnico dei monitor Sven Bonse è stato convinto da Axient Digital fin dal primo utilizzo: "L'incredibile affidabilità del sistema mi mette nelle condizioni di utilizzarlo tutti i giorni" ha spiegato. "Adesso, posso contare su un funzionamento affidabile e a prova di errore durante lo spettacolo, senza dovermi preoccupare dei canali wireless, un aspetto per niente scontato quando si utilizzano altri sistemi. In particolare, lavorando con i sistemi in-ear, si possono notare subito le piccole interruzioni di segnale". Oltre alla resistenza del sistema alle interferenze e alle interruzioni di segnale, Bonse è rimasto colpito anche dalla facilità di configurazione del sistema Axient Digital prima di uno spettacolo: "Possiamo preparare tutto ed eliminare le possibili fonti di problemi in anticipo, in particolare grazie a Wireless Workbench".

Grazie al potente suono della Big Band sul palco, i cantanti dovevano poter sentire in modo chiaro i segnali provenienti dai microfoni vocali, in grado di superare l'altisonante mix di monitor, specie considerando l'utilizzo dei wedge sul palco. "Un palco come questo è caratterizzato da tantissime fonti audio diverse che interagiscono fra di loro", ha concluso Sven Bonse. "Sono molto contento di aver lavorato con un sistema resistente alle registrazioni come Axient Digital, con tantissimo headroom!"

Esempi correlati