Scritto da Duncan Savage,

Come adattare la rete per risultati a lungo termine

Sappiamo tutti che i numeri di visitatori delle fiere sono cresciuti a ogni edizione della manifestazione e InfoComm 2017 non ha smentito questa tendenza. Tra i partecipanti abituati al trambusto e all'entusiasmo dell'ISE, forse è diffusa la sensazione che l'InfoComm non abbia mai raggiunto il pieno potenziale, ma il fermento circa l'area esposizione di quest'anno ha messo a tacere per sempre queste voci.

Anche se non ho avuto molte occasioni di lasciare lo stand Shure ed esplorare il resto della manifestazione, a giudicare dai visitatori che abbiamo ospitato, è stato chiaro che è aumentato notevolmente il numero di persone provenienti da luoghi al di fuori degli Stati Uniti. Inoltre, è stato molto bello incontrare così tanti utenti finali, che sono passati da noi per chiedere maggiori informazioni sui prodotti e che si sono dimostrati propensi a dialogare con i produttori circa possibili collaborazioni, spesso anche su scala globale.

Tendenze dell'InfoComm 2017

Nel corso dei tre giorni della manifestazione, ho notato che due argomenti in particolare emergevano spesso nelle mie conversazioni con le persone: convergenza AV/IT e audio in rete. Sebbene questi argomenti siano di grande interesse già da tempo, oggi sembrano proprio la prima preoccupazione di molti utenti finali che desiderano migliorare l'efficienza e i flussi di lavoro.

Convergenza AV/IT

Senza dubbio, l'IT è stato l'argomento predominante di molte conversazioni che ho sostenuto con visitatori desiderosi di centralizzare le proprietà e adottare procedure migliori per la risoluzione dei problemi e la prevenzione di quelli più gravi. Esattamente come alcune aree della tecnologia AV, i visitatori erano alla ricerca di sistemi facili da utilizzare, capaci di funzionare nel lungo termine, ma a costi accessibili. Tali requisiti hanno aumentato di molto l'interesse nei confronti del software di gestione delle risorse audio SystemOn di Shure, progettato per gestire le implementazioni cruciali o su larga scala di hardware Shure nelle reti da una piattaforma centrale. In particolare, gli utenti dei settori dell'istruzione e corporativo hanno riconosciuto subito il potenziale di un sistema in grado di semplificare il monitoraggio e il controllo delle aree meeting o delle aule, nei vari campus o addirittura in tutto il mondo, per gli amministratori IT e i tecnici AV, con notifiche immediate in caso di problemi come batterie scariche o dispositivi mancanti e che consente al contempo di controllare il guadagno audio in remoto, silenziare l'audio e assegnare i canali RF, nonché inviare notifiche sullo stato dei sistemi offline. Il fatto che tutte le informazioni vengano trasmesse in modo semplice e rapido al tecnico specifico e che le nuove funzioni e gli aggiornamenti vengano resi disponibili senza intoppi, ha reso evidenti i vantaggi a lungo termine offerti da SystemOn.

Audio in rete

Probabilmente non sorprenderà il fatto che l'altro argomento centrale di conversazione presso lo stand Shure è stato l'audio in rete. Shure è all'avanguardia nell'ambito delle reti audio da molto tempo e, grazie ai prodotti come il sistema P300, Microflex Advance e ULX-D, continueremo a definire nuovi standard grazie a nuove soluzioni in grado di contribuire alla creazione di spazi efficaci, a misura di utente e pienamente integrati.

Infine, ho il piacere di confermare che il nostro nuovo sistema di audioconferenza integrato Microflex Complete ha attirato moltissima attenzione durante la manifestazione, pertanto tienilo d'occhio per i prossimi eventi.

Abbiamo organizzato un seminario gratuito sulle reti audio attraverso il nostro Shure Audio Institute per tecnici AV e ingegneri del suono che desiderano comprendere meglio gli standard delle reti IT di utilizzo comune negli odierni protocolli di trasmissione audio. Il seminario ha affrontato un percorso che andava dalla trasmissione audio digitale punto-punto alle moderne reti convergenti, fino alla futura interoperabilità offerta da standard come AES67.

Informazioni sull'autore

Richard Knott

Richard Knott is responsible for consultant and end user relations for the Systems Group in the UK and Ireland. Providing technical support and on-site commissioning assistance for integrator partners, he works alongside international market development team to increase visibility of Shure systems on global corporate technology standards.

Contenuti correlati

Cerca le soluzioni