Il campus di Osaka Ibaraki sceglie il microfono in array per soffitto MXA910 per i rinforzi sonori all'interno della propria sala seminari all'avanguardia

Aperto nel 2015, il campus di Osaka Ibaraki (OIC) è la nuova sede distaccata della Ritsumeikan University, una delle quattro più importanti università private del Giappone Occidentale. Il campus ospita i college di Scienze politiche, Amministrazione aziendale, di Psicologia generale e quattro scuole di dottorato. Sulla base dei propri concetti accademici di "ponte per l'Asia", "co-creazione urbana" e "collaborazione comunitaria e regionale", il campus incentiva la collaborazione con i settori industriali, gli enti governativi e i cittadini, inoltre è pubblicamente accessibile, per favorire l'interazione con le comunità locali.

Esigenze del cliente

Il Colloquium è una sala conferenze e seminari all'avanguardia dell'OIC ed è la struttura pilota per l'implementazione delle più recenti soluzioni audiovisive. Kengo Kurashina, dell'ufficio Infrastruttura informatica, reparto Sistemi informatici della Ritsumeikan University, lo descrive come "un'aula in cui proviamo sempre nuove possibilità".

"Il Colloquium non viene utilizzato solo per le normali lezioni, ma a volte viene noleggiato da persone non appartenenti all'università per eventi quali riunioni accademiche e conferenze. Abbiamo a disposizione un microfono portatile wireless, ma utilizzare il grande display touch della sala non è facile quando si tiene in mano il microfono. Abbiamo preso in considerazione un microfono Lavalier come alternativa, ma questi tipi di microfono tendono ad acquisire rumori se non vengono collegati correttamente, inoltre tendono a provocare feedback con facilità", ha spiegato Kurashina. "Ogni volta che sono stato incaricato di progettare i sistemi per le aule, ho cercato un sistema di rinforzi sonori che non richiedesse l'uso delle mani, ma che prevedesse un microfono per soffitto."

Soluzione

La Ritsumeikan University ha scelto il modello MXA910 montato a soffitto nella parte anteriore della sala, al di sopra della lavagna elettronica e del grande display touch utilizzato da insegnanti e relatori. Il microfono acquisisce le voci dei relatori tramite le tecnologia proprietaria Steerable Coverage™ di Shure, che consente di indirizzare 8 lobi separati verso la zona del presentatore. I singoli lobi vengono attivati automaticamente in base agli spostamenti del presentatore, garantendo una qualità audio costante. Presso il Colloquium, il microfono MXA910 è stato installato a 4 metri di altezza e copre una distanza di 9 metri fra la lavagna elettronica e i posti a sedere per gli studenti.

Risultati

Sulla qualità audio, Kurashina ha dichiarato: "Quando un relatore volta le spalle al microfono per scrivere sulla lavagna elettronica, l'audio varia di conseguenza, ma sarà ancora possibile sentire il relatore. Nell'area di copertura, le voci vengono amplificate mantenendo un suono del tutto naturale."

Per via della conoscenza approfondita dell'acustica della struttura da parte di Kurashina e grazie alla maggiore nitidezza offerta dalla suite DSP IntelliMix™ di Shure, che riduce i rumori indesiderati, la nuova configurazione audio offre la sensazione che le parole pronunciate di fronte la lavagna elettronica abbiano un volume maggiore, restando chiare e naturali.

Kurashina si è dichiarato molto soddisfatto anche dalla trasmissione digitale tramite la rete Dante via Ethernet e dalla possibilità di configurare il microfono tramite PC. "Il fatto che sia basato su browser è un aspetto ottimale. A volte, il software installato in modo permanente perde stabilità in base al PC e alla versione. Il sistema basato su browser ci consente di cambiare rapidamente i dispositivi in caso di problemi con il PC utilizzato per i controlli. Anche la possibilità di monitorare il microfono in remoto, una funzionalità disponibile per tutti i prodotti Shure, è una caratteristica molto utile e comoda. Inoltre, il software di controllo del MXA910 è intuitivo e facile da utilizzare. I sistemi AV in uso presso la nostra struttura vengono utilizzati spesso da persone poco esperte di acustica, pertanto si tratta di un vantaggio notevole.

A proposito di MXA310:

Apprezziamo molto il MXA310, poiché la tecnologia degli array semplifica la possibilità di intervento da parte dei partecipanti, che non dovranno preoccuparsi del microfono. Inoltre, la direzionalità evita rumori come quelli provocati dai fogli di carta, garantendo una chiarezza ottimale della voce.

Kengo Kurashina

Esempi simili

Esempi di soluzioni correlate