Posizionamento del Microfono: Strumenti a Corde Acustici

Sperimentando con il posizionamento del microfono si sviluppa la capacità di ottenere una riproduzione audio precisa e piacevole di queste sorgenti sonore complesse. Sperimentare fornisce anche l’opportunità di esplorare la manipolazione del suono e scoprire diversi percorsi per arrivare al mix finale. Che si lavori in uno studio musicale, in uno studio commerciale, o in un home studio, si dovrebbe continuare a esplorare diversi metodi per ottenere i risultati desiderati. Le possibilità sono limitate solo dalla curiosità e dal tempo a disposizione.




Chitarra Acustica (Anche Dobro, Salterio, Mandolino, Ukelele)

Microphone Positioning Acoustic Guitars



Quando si registra la chitarra acustica, si provi a posizionare un microfono ad una distanza tra dieci e quindici centimetri davanti alla buca della cassa armonica. Si aggiunga poi un altro microfono, dello stesso tipo, ad una distanza di 120 cm. Questo metodo permette di sentire lo strumento insieme ad una parte dell’ambiente. Si registrino entrambi i microfoni senza effetti né equalizzazione, ognuno sulla propria traccia. Queste due tracce avranno suoni molto diversi tra loro. Combinare queste due tracce può fornire un suono molto “aperto”.

Si può ottenere l’effetto di avere due diversi strumenti o di avere un singolo strumento in un corridoio tramite l’aggiunta di effetti ed equalizzazioni diversi per ogni segnale. Provare questo metodo con qualsiasi strumento acustico. Si provi a posizionare il microfono in diverse zone sopra lo strumento, ascoltando i cambiamenti di timbro. Si scopre che diverse posizioni offrono diverse caratteristiche tonali.

Attraverso la sperimentazione, si addestra l'orecchio a trovare le posizioni ottimali per gli strumenti. Inoltre, la conoscenza dell’artista e dello stile di musica si combina con l’esperienza e la conoscenza tecnica per aiutare a ottenere l’effetto desiderato.




Chitarra Acustica

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
20 cm dalla buca
(vedere l’immagine sotto a sinistra)
Frequenze basse enfatizzate Buona posizione iniziale quando è problematico il rientro di altre sorgenti indesiderate. Attenuare le basse frequenze per ottenere un suono più naturale (più per un microfono unidirezionale che per uno omnidirezionale).
7 cm dalla buca Frequenze basse molto enfatizzate, rimbombante, poco definito, pieno Isolamento molto buono. È necessario attenuare le basse frequenze per ottenere un suono naturale.
10 - 20 cm dal ponte (vedere l’immagine sotto a destra) Caldo, legnoso,
pastoso. Frequenze medio-basse enfatizzate,
manca dettaglio
Riduce la ripresa dei rumori del plettro e delle corde.
15 cm sopra la fascia, in linea con il ponte al livello della tavola armonica. Naturale, ben equilibrato Meno ripresa dell’ambiente e meno rientro di altre sorgenti rispetto alla ripresa da 1 m dalla buca.
Microfono miniaturizzato attaccato all’esterno della buca Naturale, ben equilibrato Isolamento buono. Consente libertà di movimento.
Microfono miniaturizzato attaccato all’interno della buca Frequenze basse enfatizzate, rumore delle corde ridotto Riduce il rientro di altre sorgenti. Provare diverse posizioni per trovare il punto ottimale di ogni chitarra.

 

Microphone Positioning Acoustic Guitars




 

Banjo

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
7 cm dal centro della pelle Frequenze basse enfatizzate, percussivo Riduce il rientro di altre sorgenti. Attenuare le basse frequenze per ottenere un suono più naturale.
7 cm dal bordo della pelle Brillante Riduce il rientro di altre sorgenti.
Microfono miniaturizzato attaccato alla cordiera e puntato verso il ponticello Naturale Riduce il rientro di altre sorgenti. Consente libertà di movimento.



Violino

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
Qualche centimetro dal lato Naturale Un suono ben equilibrato.



Violoncello

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
30 cm dal ponticello Ben definito Un suono ben equilibrato, ma con poco isolamento.



Tutti gli Strumenti a Corde

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
Un microfono miniaturizzato attaccato alle corde tra il ponticello e la cordiera Ben definito Minimizza il feedback e il rientro di altre sorgenti. Consente libertà di movimento.



Contrabbasso

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
da 15 cm a 30 cm davanti, appena sopra il ponticello Ben definito Suono naturale.
Qualche centimetro dall’intaglio a “f” Pieno Attenuare le basse frequenze se il suono è troppo rimbombante.
Avvolgere il microfono in gommapiuma (tranne la griglia) e posizionarlo dietro il ponticello oppure tra la cordiera e la tavola armonica Pieno e controllato Minimizza il feedback e il rientro di altre sorgenti.



Arpa

Posizionamento del Microfono Equilibrio Tonale Commenti
Orientato verso il musicista e una parte della tavola armonica, ad una distanza di circa 60 cm Ben definito Vedere la sezione “Tecniche di Ripresa Stereofonica”
per ulteriori possibilità.
Attaccare un microfono miniaturizzato alla tavola armonica Pieno Minimizza il feedback e il rientro di altre sorgenti.

 


<< Articolo Precedente
Posizionamento del Microfono: Coro
  Articolo Successivo >>
Posizionamento del Microfono: Pianoforte