Home Recording: Collegamenti

Prima di poter registrare un segnale digitale su un disco rigido, il segnale audio analogico deve essere convertito in un segnale digitale. In questa sezione, si trovano vari metodi per collegare un microfono ad un computer.

Il Microfono

  • Bilanciato: Generalmente, un microfono fornisce un segnale audio analogico. I microfoni professionali incorporano connettori XLR in uscita, con tre piedini (pin) che portano un segnale bilanciato. Uno dei piedini è il contatto della massa e gli altri due forniscono il segnale audio. Secondo lo standard, il pin 2 porta il segnale detto “caldo”, con la polarità non-invertita, mentre il pin 3 porta il segnale “freddo” con la polarità invertita. Il metodo del bilanciamento del segnale riduce la suscettività della connessione ad interferenze esterne e consente l’uso di cavi più lunghi.
  • Sbilanciato: I microfoni entry-level spesso usano un cavo fisso con un connettore jack sbilanciato da 6,3 mm o da 3,5 mm. Un’uscita sbilanciata porta il segnale su un singolo conduttore ed è più suscettibile ai disturbi provenienti dall’esterno. Per questo motivo, solo i collegamenti bilanciati vengono usati per i microfoni in applicazioni professionali.

USB

Sempre più microfoni sono disponibili con connessioni USB in uscita. Un microfono con uscita USB è essenzialmente un microfono con un’interfaccia audio USB incorporata che converte il segnale analogico in un segnale digitale. Si può collegare direttamente al computer senza bisogno di un’interfaccia audio esterno. I microfoni USB, come Shure PG27USB e PG42USB con funzionalità plug-and-play, rappresentano un modo facile per iniziare a registrare in casa o per creare i podcast. Ma, come si può collegare un microfono senza uscita digitale a un computer?

La Scheda Audio

Registrare l’audio analogico sul disco rigido di un computer richiede una scheda audio. Generalmente, tutti i computer portatili e la maggior parte dei computer ne incorporano una. Parecchie schede audio interne non sono schermate dai disturbi dovuti agli altri componenti del computer, come la ventola, il disco rigido o la circuitazione del computer stesso. Questo significa che rumori e ronzii si possono introdurre nell’audio.

Inoltre, le schede audio interne raramente includono connettori professionali per microfoni, non dispongono di alimentazione phantom per i microfoni a condensatore, e non sono in grado di fornire amplificazione o guadagno sufficiente per lavorare con segnali con livelli bassi. Per questi motivi, si consiglia di usare una scheda audio o interfaccia esterna che incorpora ingressi bilanciati su XLR e un preamplificatore microfonico adeguato. Tali interfacce consentono di collegare direttamente un microfono professionale e permettono una registrazione di elevata qualità con livelli di rumore ridotti .

Schede audio di alta qualità con interfacce PCI sono disponibili per i computer desktop. Per i computer portatili, la scelta migliore è un’interfaccia esterna con uscita USB o Firewire. Tali interfacce si possono collegare al computer in modo semplice e dispongono di uno o due ingressi XLR per microfoni professionali e di un preamplificatore microfonico.

Una soluzione rapida e semplice per qualsiasi computer è l’adattatore Shure X2u che incorpora un ingresso XLR e un’uscita USB. L’ingresso XLR è bilanciato e l’uscita digitale si collega direttamente alla porta USB del computer. X2u è compatibile con PC e Mac, e funziona senza necessità di un driver software apposito.

 

INFO: Latenza

La latenza è il ritardo che si manifesta nel percorso del segnale dovuto al tempo impiegato nel convertire il segnale da analogico e digitale (o viceversa) o per l’elaborazione del segnale. Generalmente misurata in millisecondi, la latenza può manifestarsi in diversi punti nel percorso del segnale... e può davvero accumularsi rapidamente.

Questo significa che il suono che si sente nel monitoraggio non è in tempo reale. Una latenza fino a 4 ms di solito non è rilevante. Quando la latenza supera questa soglia, il tempismo dei musicisti comincia a soffrire. Per esempio, se un cantante deve cantare insieme al mix della band e c’è troppa latenza, entrerà in ritardo. Le schede audio interne standard generalmente hanno una latenza abbastanza lunga (200 ms e oltre).

Mentre la latenza non presenta un problema per il podcasting o voice-over, è inaccettabile per musicisti che devono registrare una canzone in multitracce. Le schede audio e le interfacce di alta qualità hanno una latenza di 4 ms o meno.

Il Mixer

Una terza opzione è l’utilizzo di un mixer (o “console di mixaggio”). I mixer di formato piccolo che dispongono di pochi ingressi XLR sono sufficienti per la registrazione in casa. Le uscite di questi mixer offrono un guadagno abbastanza elevato per collegarsi direttamente all’ingresso di linea del computer.

Le schede audio interne dei PC generalmente offrono una qualità audio accettabile all’ingresso di linea per essere usate in combinazione con un mixer. Però, siccome i mixer spesso dispongono di uscite bilanciate su connettori XLR e le schede audio generalmente hanno ingressi sbilanciati, cavi o adattatori speciali diventano necessari. Uno dei vantaggi dell’uso di un mixer è la possibilità di combinare i segnali di diversi microfoni in un singolo segnale. Anche se si usa normalmente una traccia individuale per ogni segnale - strumento o voce - un mixer può aiutare a creare una registrazione rapida e semplice su una singola traccia.


<< Articolo Precedente
Home Recording e Podcasting
  Articolo Successivo >>
Home Recording: Applicazioni

 

Attrezzature per le registrazioni con il vostro PC o Mac

SM57 Instrument Mic and X2u XLR-to-USB Signal Adapter
SM57+X2u
SM58 Vocal Mic and X2u XLR-to-USB Signal Adapter
SM58+X2u
X2u XLR-to-USB Signal Adapter
X2U

Microfoni USB Shure

PG27USB USB Microphone for PC Home Recording
PG27USB
PG42USB Condenser USB Microphone for PC and Home Recording
PG42USB

hai bisogno di una cuffia per il Monitoraggio?

SRH240A Headphones
SRH240A
SRH440 Headphones
SRH440
SRH840 Headphones
SRH840