QLX-D Sistema Radiomicrofonico Digitale

 

Trova i negozi nella mia zona


Visualizza i Negozi Online

I Sistemi Radiomicrofonici QLX-D® offrono un utilizzo facilitato e audio digitale trasparente con quantizzazione a 24 bit. Combinando caratteristiche professionali con impostazione e funzionamento semplificati, QLX-D offre delle funzionalità eccezionali per le installazioni impegnative e per gli eventi dal vivo.

Offre un utilizzo facilitato e audio digitale trasparente con quantizzazione a 24 bit.

Aggiungi al confronto Vai al confronto
Trova i negozi nella mia zona


Visualizza i Negozi Online

Il prodotto cercato non è disponibile in nessun negozio. Si prega di contattare il proprio distributore di zona.

Accessori opzionali

UA844SWB-E
UA844SWB/LC
UA845SWB-E


  • Caratteristiche
  • Descrizione
  • Ricevitore
  • Bodypack
  • Opzioni Microfono
  • Versioni Frequenza
  • Specifiche
  • Download
  • Software


Caratteristiche:

Caratteristiche

  • L’audio digitale a 24 bit cattura in modo trasparente ogni dettaglio della performance
  • Risposta in frequenza estesa da 20 Hz a 20 kHz (a seconda del microfono)
  • La gamma dinamica di oltre 120 dB elimina la necessità di regolare il guadagno del trasmettitore
  • Banda di sintonia fino a 72 MHz (a seconda dell’area geografica)
  • Fino a 22 sistemi compatibili in un canale televisivo da 8 MHz
  • L’accoppiamento dei trasmettitori e ricevitori è facilitata dalla sincronizzazione tramite infrarossi
  • La scansione automatica rileva una frequenza libera in modo semplice e veloce
  • La connettività Ethernet consente il collegamento in rete di sistemi di ricevitori multipli
  • La scansione dei canali tramite rete imposta le frequenze pulite per tutti i ricevitori collegati in rete.
  • Compatibile con il software di controllo Shure Wireless Workbench® 6
    Monitoraggio e controllo a distanza utilizzando i dispositivi iOS e l’applicazione ShurePlus™ Channels
  • Utilizza cifratura AES a 256 bit per applicazioni che necessitano di una trasmissione sicura
  • L’interfaccia è elegante e semplice da usare con i menu riportati su un display LCD ad elevato contrasto
  • Predisposto per il controllo tramite i sistemi AMX/Crestron
  • Struttura completamente in metallo, di qualità professionale
  • 2 batterie AA permettono fino a 9 ore di funzionamento continuo
  • La batteria ricaricabile a ioni di litio Shure SB900 consente oltre 10 ore di autonomia, offre monitoraggio di precisione riportato in termini di ore e minuti.

 

I Sistemi Radiomicrofonici QLX-D® offrono un utilizzo facilitato e audio digitale trasparente con quantizzazione a 24 bit. Combinando caratteristiche professionali con impostazione e funzionamento semplificati, QLX-D offre delle funzionalità eccezionali per le installazioni impegnative e per gli eventi dal vivo.

La tecnologia di trasmissione digitale Shure consente al sistema QLX-D di trasmettere un audio dettagliato con una risposta in frequenza estesa e praticamente lineare. Progettato per essere incredibilmente efficiente in termini di utilizzo dello spettro RF, QLX-D consente di utilizzare contemporaneamente e in modo affidabile più sistemi di qualsiasi altro sistema radiomicrofonico nella sua classe. La scansione automatica per canale e la sincronizzazione tramite RF con il trasmettitore facilitano e velocizzano il processo d’individuazione e l’impostazione di frequenze libere. La connettività Ethernet consente la scansione dei canali su ricevitori multipli e fornisce la compatibilità con il software Wireless Workbench 6 per il coordinamento avanzato delle frequenze. Incorpora la cifratura AES a 256 bit, che si può attivare per applicazioni che necessitano di una trasmissione sicura

Compatibili con la batteria a ioni di litio Shure SB900, le opzioni di ricarica del sistema QLX-D consentono di risparmiare notevolmente nei costi di funzionamento sul lungo termine e offrono un’autonomia estesa rispetto alle batterie alcaline. Permettono anche il monitoraggio dell’autonomia residua, riportandola in termini di ore e minuti.

QLX-D incorpora la più recente ed innovativa tecnologia wireless Shure per offrire delle prestazioni ben definite.L’audio digitale a 24 bit cattura in modo trasparente ogni dettaglio della performance
Risposta in frequenza estesa da 20 Hz a 20 kHz (a seconda del microfono)
La gamma dinamica di oltre 120 dB elimina la necessità di regolare il guadagno del trasmettitore
Banda di sintonia fino a 72 MHz (a seconda dell’area geografica)
Fino a 22 sistemi compatibili in un canale televisivo da 8 MHz
L’accoppiamento dei trasmettitori e ricevitori è facilitata dalla sincronizzazione tramite infrarossi
La scansione automatica rileva una frequenza libera in modo semplice e veloce
La connettività Ethernet consente il collegamento in rete di sistemi di ricevitori multipli
La scansione dei canali tramite rete imposta le frequenze pulite per tutti i ricevitori collegati in rete.
Compatibile con il software di controllo Shure Wireless Workbench® 6
Monitoraggio e controllo a distanza utilizzando i dispositivi iOS e l’applicazione ShurePlus™ Channels
Utilizza cifratura AES a 256 bit per applicazioni che necessitano di una trasmissione sicura
L’interfaccia è elegante e semplice da usare con i menu riportati su un display LCD ad elevato contrasto
Predisposto per il controllo tramite i sistemi AMX/Crestron
Struttura completamente in metallo, di qualità professionale
2 batterie AA permettono fino a 9 ore di funzionamento continuo
La batteria ricaricabile a ioni di litio Shure SB900 consente oltre 10 ore di autonomia, offre monitoraggio di precisione riportato in termini di ore e minuti.

 

QLX-D Firmware Update

 

Shure Update Utility

Opzioni Microfono:

Ricevitore da utilizzare con i Sistemi Radiomicrofonici Digitali ™ QLX-D

Opzioni Microfono:

Trasmettitore bodypack compatibile con i sistemi radiomicrofonici digitali QLX-D™.

Opzioni Microfono:

Trasmettitore

Microfono per voce diventato uno standard per il settore: riproduce la voce con calore e nitidezza. Prima scelta per le performance di tutto il mondo.
L’SM86 è un microfono a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione.Leggi tuttoVai al glossario robusto con caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario cardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono, mentre una parte del suono viene ripresa dai lati.Leggi tuttoVai al glossario ed un’estesa risposta nella gamma delle alte frequenze, costruito per resistere alle dure condizioni delle tournée.
Microfono a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione.Leggi tuttoVai al glossario robusto con caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario supercardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono e molto poco dai lati. Questo lo rende più direttivo di un microfono cardioide.Leggi tuttoVai al glossario: la superiore reiezione di suoni fuori asse permette una riproduzione nitida, calda e precisa della prima voce in ambienti rumorosi.
Microfono dinamicoI microfoni dinamici sono caratterizzati da una struttura semplice e robusta e sono in grado di reggere livelli molto elevati di pressione sonora.Leggi tuttoVai al glossario per voce. La risposta in frequenzaQuesta è la gamma delle frequenze, dalla minima e alla massima, che un microfono è in grado di rilevare.Leggi tuttoVai al glossario ottimizzata enfatizza la voce, mentre la caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario supercardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono e molto poco dai lati. Questo lo rende più direttivo di un microfono cardioide.Leggi tuttoVai al glossario lo isola da altre sorgenti sonore
Questo microfono a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione.Leggi tuttoVai al glossario per voce ha una caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario supercardiode e una risposta omogenea e ottimizzata che restituisce un suono caldo e preciso.
Microfono per voce con una risposta omogenea e ottimizzata per un suono caldo e naturale. Ideale per l’utilizzo con i sistemi IEM.
Microfono a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione.Leggi tuttoVai al glossario con doppio diaframma e caratteristiche polari selezionabili di prima qualità per voce.

Headset – per l'utilizzo con il trasmettitore bodypack QLXD1

Microfono headset a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione. Leggi tuttoVai al glossario per l’uso sul palco
Earset sub- miniaturizzato per applicazioni dove è richiesta maggiore guadagno prima del feedbackIl “fischio” sostenuto che viene generato quando un microfono rileva il suono di un altoparlante che già riproduce il segnale a quel microfono.Leggi tuttoVai al glossario rispetto ai lavalier

Lavalier – per l'utilizzo con il trasmettitore bodypack QLXD1

Microfono Lavalier subminiaturizzato professionale con condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione. Leggi tuttoVai al glossario a elettreteUn microfono ad elettrete può essere molto piccolo e, come i microfoni a condensatore, fornisce un suono omogeneo e naturale.Leggi tuttoVai al glossario e caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario omnidirezionaleSensibili in modo equivalente ai suoni che arrivano da tutte le direzioni, i microfoni omnidirezionali non si possono “mirare” per isolare una certa zona.Leggi tuttoVai al glossario.
Microfono Lavalier subminiaturizzato professionale con condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione. Leggi tuttoVai al glossario a elettreteUn microfono ad elettrete può essere molto piccolo e, come i microfoni a condensatore, fornisce un suono omogeneo e naturale.Leggi tuttoVai al glossario e caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario cardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono, mentre una parte del suono viene ripresa dai lati.Leggi tuttoVai al glossario.
Microfono lavalier omnidirezionaleSensibili in modo equivalente ai suoni che arrivano da tutte le direzioni, i microfoni omnidirezionali non si possono “mirare” per isolare una certa zona.Leggi tuttoVai al glossario di prima qualità
Microfono lavalier di prima qualità con caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario supercardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono e molto poco dai lati. Questo lo rende più direttivo di un microfono cardioide.Leggi tuttoVai al glossario
Microfono lavalier di prima qualità con caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario cardioideRiprende la maggior parte del suono dalla parte anteriore del microfono, mentre una parte del suono viene ripresa dai lati.Leggi tuttoVai al glossario
Lavalier miniaturizzato a condensatoreI microfoni a condensatore sono più sensibili, offrono un suono più omogeneo e naturale, e richiedono alimentazione. Leggi tuttoVai al glossario con caratteristica polareLa caratteristica polare, o schema polare, descrive come il microfono “senta” suoni provenienti da diverse direzioni.Leggi tuttoVai al glossario omnidirezionaleSensibili in modo equivalente ai suoni che arrivano da tutte le direzioni, i microfoni omnidirezionali non si possono “mirare” per isolare una certa zona.Leggi tuttoVai al glossario ed un suono pieno e nitido.

Versioni Frequenza:

Per informazioni in merito alle bande di frequenza disponibili:

 

Specifiche:

Specifiche tecniche del sistema

  • Sistemi compatibili per banda di frequenzaSi riferisce a quante volte al secondo oscilla un’onda sonora o un’onda elettromagnetica.Leggi tuttoVai al glossario (fino a): Fino a 22 sistemi compatibili in un canale televisivo da 8 MHz
  • Frequenze selezionabili: Fino a 2880
  • Caratteristiche d'Installazione Automatica: Scansione Automatica per Canale, Scansione tramite Rete e sincronizzazione tramite infrarossi
  • Combinazione Riferimento Audio: No
  • Antenne incluse: Antenne 1/2-onda
  • Opzioni Antenna:
  • Capacità Ricevitore di Rete: Yes
  • Controllo da PC:
  • Rack Hardware: Struttura completamente in metallo, di qualità professionale
  • Trasmettitore di visualizzazione: LCD retroilluminato + LED
  • Ricevitore Display: LCD retroilluminato + LED
  • Durata, batteria: 2 batterie AA permettono fino a 9 ore di funzionamento continuo La batteria ricaricabile a ioni di litio Shure SB900 consente oltre 10 ore di autonomia, offre monitoraggio di precisione riportato in termini di ore e minuti.
  • Ambiente: Noleggio Audiovisivo, Noleggio PA, Integratori di Sistemi


Caratteristiche:

L'applicazione ShurePlus Channels

 
 

Wireless Workbench Software

Wireless Workbench 6: Software di gestione e controllo globale

Funzionalità completa che ottimizza le potenzialità del sistema Axient.
WWB6 offre un‘interfaccia di controllo grafica, studiata per dotare l’utente delle soluzioni avanzate incorporate in Axient per quanto riguarda la mappatura dello spettro RF, il coordinamento completo delle frequenze e il monitoraggio in tempo reale.

Il software Shure Wireless Workbench 6 è il sistema più completo disponibile per il controllo di radiomicrofoni. Fornisce un’interfaccia dettagliata per la gestione in rete di ogni aspetto di un evento, dalla progettazione al monitoraggio in tempo reale.

Prima dello show, Wireless Workbench 6 fa uso dei file di scansioni in loco salvati in precedenza per fornire dettagli sull’ambiente RF per la preparazione dell’evento. Include, inoltre, un database di canali televisivi in varie zone per facilitare il coordinamento delle frequenze e la programmazione in preproduzione. Quando si usa in combinazione con Axient Spectrum Manager, Wireless Workbench effettua delle scansioni e delle analisi in tempo reale dello spettro, con tracce sovrapposte e dettagliate ed icone per i vari dispositivi in una rappresentazione ad alta risoluzione dello spettro RF.

Il sistema globale per il coordinamento delle frequenze utilizza i dati delle scansioni e del database dei canali televisivi, applicando degli algoritmi avanzati di compatibilità per creare ed assegnare una lista di frequenze utilizzabili e pulite per qualunque numero di canali nel sistema e un’ulteriore gestione delle frequenze di scorta.

Durante lo show, Wireless Workbench 6 permette in tempo reale tramite la rete di effettuare cambiamenti di frequenza, di guadagno, di potenza RF in uscita ed altri parametri. I controlli si possono personalizzare e sistemare in un’interfaccia channel strip con cui si ha familiarità che riporta i meter RF, l’indicatore dell’autonomia della batteria ed il controllo del livello per ogni canale in un sistema radiomicrofonico. Gli allarmi di sistema, configurabili dall’utente, forniscono opzioni per la risoluzione rapida quando vengono rilevati problemi di interferenza o condizioni problematiche di potenza di ricezione o di autonomia della batteria.

Grazie alla capacità di coordinare, monitorare e controllare i sistemi radiomicrofonici più complessi direttamente da un laptop, Wireless Workbench 6 permette di sfruttare veramente la piena potenzialità del sistema Axient.

Il software Shure Wireless Workbench 6 è il sistema più completo disponibile per il controllo dei radiomicrofoni. Fornisce un’interfaccia dettagliata per la gestione in rete di ogni aspetto di un evento, dalla progettazione al monitoraggio in tempo reale. Prima dello show, Wireless Workbench 6 fa uso dei file di scansioni in loco salvati in precedenza per fornire dettagli sull’ambiente RF per la preparazione dell’evento. Include, inoltre, un database di canali televisivi in varie zone per facilitare il coordinamento delle frequenze e la programmazione in preproduzione. Quando si usa in combinazione con Axient Spectrum Manager, Wireless Workbench effettua delle scansioni e delle analisi in tempo reale dello spettro, con tracce sovrapposte e dettagliate ed icone per i vari dispositivi in una rappresentazione ad alta risoluzione dello spettro RF.
Il sistema comprensivo per il coordinamento delle frequenze utilizza i dati delle scansioni e del database dei canali televisivi, applicando degli algoritmi avanzati di compatibilità per creare ed assegnare una lista di frequenze utilizzabili e pulite per qualunque numero di canali nel sistema e un’ulteriore gestione delle frequenze di scorta.
Durante lo show, Wireless Workbench 6 permette in tempo reale tramite la rete di effettuare cabiamenti di frequenza, di guadagno, di potenza RF in uscita ed altri parametri. I controlli si possono personalizzare e sistemare in un’interfaccia channel strip con cui si ha familiarità che riporta i meter RF, l’indicatore dell’autonomia della batteria ed il controllo del livello per ogni canale in un sistema radiomicrofonico. Gli allarmi di sistema, configurabili dall’utente, forniscono opzioni per la soluzione rapida quando vengono rilevati problemi di interferenza o condizioni problematiche di potenza di ricezione o di autonomia della batteria. Con la capacità di coordinare, monitorare e controllare i sistemi radiomicrofonici più complessi direttamente da un laptop, Wireless Workbench 6 permette di sfruttare veramente la piena potenzialità del sistema Axient.